Verso le primarie europee?

Primarie “di coalizione” per designare il successore di Barroso. E’ la scommessa di Dani Cohn-Bendit.

Parlando nel corso di un convegno all’Université Libre de Bruxelles (titolo eloquentissimo: l’Ue sta implodendo?) il co-presidente dei Verdi europei non solo reitera l’appello alla creazione di un patto “per la democratizzazione sociale ed ecologica dell’Europa”, una sorta di grande alleanza di centro-sinistra che includerebbe gli stessi Verdi, i Socialisti, Liberal-democratici e Comunisti. Ma propone che all’interno della coalizione si celebrino primarie per scegliere il futuro candidato alla presidenza della Commissione. Un’idea che ha incassato un mezzo via libera da Guy Verhofstadt, presidente dell’ALDE, il quale tuttavia paventa l’opposizione di partiti nazionali che provengano da tradizioni politiche ancora poco avvezze o addirittura ostili al sistema delle primarie.

Quanti simpatizzanti potrebbe attirare una elezione di questo tipo? Secondo Cohn-Bendit tra i 6 e i 10 milioni (260 sono quelli che hanno facoltà di voto). E’ già qualcosa. Ultimamente, gli appelli e le iniziative per rafforzare la dinamica democratica in seno all’Ue – e risolvere l’annoso deficit –  si sono moltiplicati. Si è tornato a parlare apertamente di elezione diretta del presidente della Commissione (la Germania, ad esempio, è da sempre favorevole), senza dimenticare il famigerato rapporto Duff, il quale suggerisce l’introduzione di una quota di deputati europei eletti su un un’unica circoscrizione transnazionale. Tutto resta sulla carta. Il rischio è che si arrivi al giro di boa del 2014 (rinnovo di parlamento e collegio commissari) senza che nessuna di queste proposte trovi concreta applicazione. Il rapporto Duff, come è noto, è fermo in parlamento da diverso tempo, osteggiato da un pezzo consistente dell’emiciclo. Ci sono paesi membri che uscirebbero dell’Unione europea pur di non vedere il capo della Commissione eletto dal popolo (leggi Regno Unito).

Alla fine, proprio le primarie di Cohn-Bendit potrebbero contrassegnare l’unico, minuscolo passo in avanti sulla via di quella democratizzazione dell’Ue, tanto invocata quanto tradita.


One Comment on “Verso le primarie europee?”

  1. Mr WordPress scrive:

    Hi, this is a comment.
    To delete a comment, just log in, and view the posts’ comments, there you will have the option to edit or delete them.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...