Il lega-gate nel mirino del Consiglio d’Europa

Lo scandalo sui fondi ai partiti che sta travolgendo la Lega ha già varcato i confini nazionali circolando copiosamente sulla stampa straniera. Tanto da convincere il Consiglio d’Europa a infliggerci una sonora bacchettata. L’organismo internazionale con sede a Strasburgo, e di cui fanno parte 47 paesi del continente, in una nota appena uscita ritiene di aver “individuato importanti carenze nel sistema di finanziamento dei partiti politici in Italia, alle quali chiede di porre rimedio con urgenza e priorità”.

Inoltre, il Consiglio invoca “la necessità per l’Italia di ratificare la Convenzione penale sulla corruzione e il suo Protocollo addizionale e di recepirne integralmente le disposizioni nel diritto nazionale interno”.

“L’Italia, prosegue l’istituzione, è uno dei pochi Stati membri a non essere ancora Parte contraente di questi strumenti giuridici”.

Il Consiglio “si dichiara particolarmente preoccupato per la scarsa efficacia delle sanzioni per i reati di corruzione in Italia e l’elevato rischio di prescrizione per i casi perseguiti”.

 

 



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...