Welcome to the (EU) Jungle, mr. Mao

“La crisi del debito in Europa si protrarrà probabilmente per diversi anni a venire. […]

L’aiuto esterno, attraverso salvataggi o investimenti, non farà che prolungare la crisi, dal momento che fornisce ai politici gli strumenti per mantenere lo status quo.

La Cina non deve cadere in questa trappola, specialmente nel caso dell’Italia. La crisi del debito nella zona euro riguarda fondamentalmente l’Italia, non la Grecia. [… ]. Gli investimenti esteri in Italia rischiano di essere una forma di beneficenza. […]

La zona euro non abbandonerà il suo modello economico da un giorno all’altro. La crisi del debito si manifesterà attraverso un’espansione monetaria per mantenere i tassi d’interesse reali negativi. Probabilmente gli investimenti esteri nei titoli di Stato della zona-euro registreranno perdite a causa del deprezzamento della moneta unica.”

Andy Xie, Il Corriere della Sera, 12 aprile 2012

Che Andy Xie, economista indipendente cinese ex capo Asia-Pacific di Morgan Stanley, sia un provocatore formatosi sulla linea della scuola economica austriaca liberale lo sanno tutti. Ma è anche uno dei pochi che l’apocalisse finanziaria iniziata nel 2008 l’aveva prevista. E queste sue affermazioni ricordano tanto il ‘the euro system is doomed‘ di Paul Krugman.


One Comment on “Welcome to the (EU) Jungle, mr. Mao”

  1. […] Welcome to the (EU) Jungle, mr. Mao […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...