Boccali al cielo per l’Irlanda!

Il deficit irlandese è crollato del 20%, meglio delle attese, e passa dal 31,2% del 2010 al 13,2% del 2011. Numeri leggermente drogati dal fatto che allo scoppio della crisi del debito è esplosa la bolla immobiliare nel paese, costringendo Dublino ad iniettare negli istituti di credito circa il 40% del PIL.

Essendo venuta a mancare nel 2011 la necessità di un rifinanziamento delle banche è ovvio che il deficit sia sceso di molto, ma la notizia migliore è che non ci sarà più bisogno di pompare denaro nel sistema creditizio, e quindi l’anno prossimo ci si attende un abbassamento del deficit al 8,6%.

Decisamente success story della crisi europea, presto potrebbe diventare caso di studio per i prossimi interventi della troika o del solo FMI. Non ci resta che augurarci un futuro da Irlanda.


2 commenti on “Boccali al cielo per l’Irlanda!”

  1. […] Boccali al cielo per l’Irlanda! […]

  2. […] e vitale che l’Irlanda aveva saputo raccontare fino a qualche anno fa. Certo, piano piano le cose si stanno rimettendo sui giusti binari, ma le difficoltà sono enormi, tanto da provocare cambi di paradgmi sociali profondi nella cultura […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...